HUB MultiDOC

Cos’è

La tecnologia HUB MultiDOC, interamente sviluppata da SATA, permette a qualunque azienda o professionista di trasformare i documenti di business inviati e ricevuti (ordini, ddt, fatture) in versione elettronica e nel formato desiderato. In questo modo si compie un sostanziale passo avanti in termini di dematerializzazione, interoperabilità e adesione agli standard.

Tutto ciò senza dover intervenire sul proprio sistema informativo, in quanto sia i documenti inviati che quelli ricevuti possono restare nel loro formato originale, in particolare PDF (testo, immagine, misto) o SPOOL. Sarà infatti compito di HUB MultiDOC, operando in modo quasi automatico, di estrarre i contenuti dai documenti originali e di generare i formati di destinazione.

Tutti i tipi di documento trattati possono essere acquisiti e trasmessi secondo vari canali (Mail/PEC, Web service, FTP, Upload/download) e processati in una varietà di formati d’origine e di destinazione e con diverse profondità di estrazione dei contenuti in funzione dello scopo.

La tecnologia HUB MultiDOC utilizza il potente motore DDE, esso stesso interamente sviluppato da SATA, che permette di estrarre e interpretare correttamente i dati della testata, del corpo, dei riferimenti, delle scadenze di pagamento e del piede (dettaglio IVA e totali) di qualunque documento di business. DDE include una qualificata componente OCR (ABBYY FineReader).

Scarica la presentazione SATA-HUB-MultiDOC.pdf

Rete PEPPOL

SATA partecipa da gennaio 2016 alla rete europea PEPPOL. La rete PEPPOL ha per obiettivo la standardizzazione dei processi di eProcurement che vedono coinvolte le pubbliche amministrazioni e i loro fornitori e il relativo scambio di documenti elettronici tramite una infrastruttura basata su open standard e composta da una rete di Access Point dislocati in tutta Europa.

Attualmente la regione Emilia-Romagna impone ai fornitori del sistema sanitario regionale di utilizzare la rete PEPPOL per inviare ordini e ricevere ddt.

SATA è Access Point certificato PEPPOL.

Per tutti i dettagli visita il nostro sito dedicato peppol.satanet.it

Vai al sito

Servizio 127-193

Con l’uscita delle specifiche tecniche del DL 193/2016, convertito con qualche modifica nella Legge 225/2016 viene introdotto l’obbligo, per ogni partita IVA Italiana, di inviare all’Agenzia delle Entrate tramite il Sistema di Interscambio (SdI) i cosiddetti dati-fattura per tutte le fatture emesse e ricevute, e le corrispondenti liquidazioni IVA.

Al fine di soddisfare questi adempimenti normativi, SATA ha integrato in HUB MultiDOC un servizio di generazione e invio a SdI dei dati-fattura partendo dai registri IVA e dalle anagrafiche, e un servizio gratuito di comunicazione delle corrispondenti liquidazioni IVA.

 

Per tutti i dettagli visita il nostro sito dedicato sdi-127-193.satanet.it

Vai al sito

Caratteristiche

HUB MultiDOC offre un contributo determinate al raggiungimento dei grandi obiettivi dell’interoperabilità, dell’adesione agli standard e della dematerializzazione dei documenti di business:
  • Dematerializzazione. HUB MultiDOC trasforma qualunque documento di business in entrata e in uscita nella versione elettronica desiderata, attuando così la sua dematerializzazione. Fra i campi del documento elettronico è possibile individuare gli indici che lo accompagnano nell’archiviazione in un qualunque sistema documentale o di conservazione a norma; e per i documenti ricevuti la scelta del formato elettronico permette di alimentare direttamente il sistema gestionale di destinazione.
  • Interoperabilità dei sistemi informativi. HUB MultiDOC mette in comunicazione sistemi informativi di qualunque natura e complessità eseguendo la conversione automatica dal formato d’origine al formato di destinazione passando per il proprio formato interno di lavoro, sufficientemente ricco da evitare perdite d’informazione nella doppia traduzione. Lo stesso meccanismo consente la traduzione automatica dei contenuti strutturati dei documenti da una lingua all’altra, passando dall’inglese.
  • Adesione agli standard. HUB MultiDOC tratta formati d’origine e di destinazione che possono essere proprietari oppure standard. Fra gli standard già trattati ricordiamo FatturaPA del Sistema d’Interscambio, PEPPOL per ordini e ddt, CBI2 ancora per le fatture e vari formati EDI. Questa tecnologia include quindi la possibilità, per i sistemi che usano formati proprietari, di avvicinarsi agli standard (senza intervenire sui sistemi stessi) tramite la conversione automatica dei documenti che emettono e che ricevono.