PROGETTI

Progetti nazionali RTD ai quali SATA sta partecipando attivamente.

XDOCS

dal 2016 al 2017 (termine previsto)

XDOCS è un progetto cofinanziato dalla Regione Emilia-Romagna nell’ambito del programma POR FESR 2014-2020. Si inserisce nel tema, molto attuale e complesso, della dematerializzazione dei documenti, a partire da quelli storici, proponendo lo sviluppo di un approccio innovativo all’estrazione quasi automatica dei loro contenuti, anche se manoscritti, a scopo di indicizzazione. Il progetto si svolge con il supporto scientifico del laboratorio Softech-ICT dell’Università di Modena e Reggio Emilia.

RIGERS

dal 2014 al 2018 (termine previsto)

RIGERS è un progetto cofinanziato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) nell’ambito del bando nazionale Smart Cities. Tratta della rigenerazione degli edifici, con particolare riferimento agli aspetti energetici, e a tale scopo definisce una specifica metodologia diagnostica e di intervento. Il progetto è coordinato da ICIE (Bologna) e affida a SATA la realizzazione di una piattaforma interoperabile capace di raccogliere, normalizzare e rendere disponibili i dati relativi agli edifici sottoposi a indagine.

Progetti Europei di RTD ai quali SATA ha partecipato negli ultimi 10 anni.

CO-EFFICIENT

 dal 2013 al 2015

CO-EFFICIENT è stato un progetto cofinanziato nell’ambito del programma Europeo INTERREG Med. Ha trattato la realizzazione di un Living lab trans-nazionale di eService capaci di promuovere l’efficienza energetica attraverso l’ottimizzazione dei trasporti, la dematerializzazione dei documenti di business e la valutazione dell’impatto logistico della pianificazione in reti di imprese. Coordinato dall’Università di Maribor (Slovenia), ha visto la partecipazione di Fondazione ITL (Bologna) e della CNA (Modena) come altri partner italiani.

ESSENCE

dal 2012 al 2014

ESSENCE è stato un progetto cofinanziato nell’ambito del programma Europeo INTERREG Central Europe. Ha sviluppato e sperimentato una piattaforma per supportare i processi collaborativi che coinvolgono piccole e medie imprese e, in particolare, per valutare l’impatto dei costi e dei tempi di trasporto sia nella pianificazione distribuita che nella reazione agli imprevisti. Coordinato da ILIM (Polonia), ha visto la partecipazione di Fondazione ITL (Bologna) e della Provincia di Bologna come altri partner italiani.

RFID-ROI-SME

dal 2010 al 2012

RFIS-ROI-SME è stato un progetto cofinanziato nell’ambito del programma Europeo CIP-ICT-PSP. Ha promosso l’impiego della tecnologia RFID presso le piccole-medie imprese tramite lo sviluppo di otto casi pilota relativi a settori e a paesi diversi. Coordinato da PIN-SME (Bruxelles) ha affidato a SATA il compito di fornire la soluzione tecnologica a due dei casi pilota: (i) sorveglianza degli accessi ai cantieri, con Bridge129 (Reggio Emilia); (ii) ottimizzazione dei processi di gestione documentale, con CNA (Milano e Modena).

eBEST

dal 2010 al 2012

eBest è stato un progetto cofinanziato nell’ambito del programma Europeo CAPACITIES-SME del 7° Programma Quadro. Ha realizzato una piattaforma di applicazioni web per le piccole e medie imprese di servizio e sub-fornitura, e per le loro reti, con lo scopo di facilitare la collaborazione e aumentare la capacità di reagire velocemente e di ottimizzare l’impiego delle rispettive risorse. Coordinato dalla CNA (Modena) ha affidato a SATA la progettazione e lo sviluppo prototipale della piattaforma software risultante.

KASSETTS

dal 2008 al 2012

KASSETTS è stato un progetto cofinanziato nell’ambito del programma Europeo INTERREG Central Europe. Ha realizzato e sperimentato un’infrastruttura ICT per la collaborazione, l’aggregazione della domanda e l’ottimizzazione dei trasporti regionali e trans-nazionali gestiti da una rete di broker a scala Europea. Coordinato dalla Fondazione ITL (Bologna) ha affidato a SATA, assieme al Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione dell’Università di Modena e Reggio Emilia, la progettazione e lo sviluppo della piattaforma software.

SEAMLESS

dal 2006 al 2008

SEAMLESS è stato un progetto cofinanziato nell’ambito del programma Europeo IST del 6° Programma Quadro. Ha studiato e prototipato un insieme di servizi web per supportare la negoziazione e la collaborazione tra piccole e micro imprese operanti in diversi settori e in diverse regioni Europee. Coordinato dal Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione dell’Università di Modena e Reggio Emilia ha affidato a SATA la progettazione e lo sviluppo della piattaforma software comprendente servizi per la conversione automatica dei contenuti dei documenti scambiati.